• White Facebook Icon

Stefano Belacchi,

Guida Ambientale Escursionistica (GAE) Associato Aigae.

Iscritto al Registro Italiano delle GAE al N° ER440.

Esercita la professione ai sensi della L.4/2013

P. IVA 04215960404

September 6, 2017

January 26, 2017

January 25, 2017

January 25, 2017

Please reload

Post recenti

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post in evidenza

Report attrezzatura. La tenda

July 15, 2017

Tenda: MSR Hubba NX 1 person

 

Facilità e velocità di montaggio:3/5

Solidità materiali: 5/5

Peso: 4/5

Abitabilità: 5/5

Resistenza all’acqua: 5/5

Resistenza al vento: 5/5

Isolamento termico 2/5

Rapporto qualità prezzo 4/5

 

Ho usato questa tenda per dieci giorni consecutivi, montandola e smontandola ogni giorno sui terreni più vari. Mi sono trovato in situazioni metereologiche estremamente variabili, dal sole torrido alla tempesta estiva con vento fortissimo, fulmini e acqua torrenziale.

Il primo approccio è stato incerto, non avevo dimestichezza con questa tipologia di pali con molti snodi. Le istruzioni di montaggio non sono molto chiare e ho trovato più efficace montare prima i pali dei picchetti contrariamente a quanto suggerivano.

Una volta compreso il meccanismo però è stato molto facile e veloce. Devo però evidenziare un problema, a volte non gradevole: c’è pochissimo margine per piantare i picchetti. in caso ci si trovi su terreno roccioso non ci sono molte possibilità di spostare la posizione dei picchetti allungandosi in qualsivoglia direzione. Per farlo ho dovuto, in alcuni casi, aggiungere un cordino all’asola.

La tenda risulta molto resistente in ogni sua parte nonostante il peso ridotto. (1,3kg compresa di confezione e con l’aggiunta di un paio di picchetti di scorta). Le tele, per la loro leggerezza, danno la sensazione di non essere resistenti ma è solo una sensazione. Le cuciture sono ben fatte e solide così come gli incastri dei pali e il cordino elastico che collega i vari segmenti.

Lo spazio interno è ampio (per quanto consentito da una tenda monoposto). A differenza dei modelli con una parte più alta e una più bassa permette di stare seduti in qualsiasi punto della lunghezza e inoltre è possibile dormire rivolti in entrambe le direzioni, cosa da non sottovalutare sui terreni in lieve pendenza.

La veranda è abbastanza grande da contenere uno zaino da 75l e lasciare il posto per accedere alla tenda interna.

Ho testato (mio malgrado!) la tenda sotto la peggiore tempesta in cui mi sono mai imbattuto. Circa 15 minuti di pioggia torrenziale con raffiche di vento fortissime e intervallo tra tuono e fulmine inferiore ad un secondo. Lo spiazzo del punto tappa dove ero accampato è rapidamente diventato una palude con non meno di due/tre dita d’acqua. Il vento ha per lungo tempo compresso il telo esterno contro la parte interna della tenda. Nonostante queste condizioni estreme l’interno è rimasto completamente asciutto. Il fondo della tenda, ottimamente impermeabilizzato (così come le pareti interne fino ad una trentina di centimetri di altezza), letteralmente galleggiava nei 3 centimetri di acqua che ricoprivano il terreno sottostante.

I tiranti e i picchetti hanno retto al vento nonostante la tenda fosse girata con il lato maggiore più esposto. 

Aggiungo che durante la tempesta circa la metà delle tende accampate sono state distrutte o danneggiate e solo pochissimi dei restanti non hanno avuto nessuna parte del loro equipaggiamento bagnata.

Se dal punto di vista della tenuta in caso di temporale o pioggia non c’è niente da eccepire, lo stesso non posso dire rispetto all’isolamento termico. E’ però evidente che questa tenda non nasce per questo scopo; la parte interna è fatta in zanzariera per buona parte della superficie. Sebbene il telo esterno protegga adeguatamente dal vento non si riesce a mantenere molto la temperatura e questo fattore va tenuto in considerazione nella scelta del sacco a pelo.

Il giudizio complessivo è comunque ottimo. 

Dato il prezzo abbastanza alto è una tenda da considerarsi per usi tecnici specifici e non “da vacanza”. A questo proposito voglio ringraziare Massimo e Orfeo del negozio Outdoor & Trekking Store di Faenza per la consulenza e il cospicuo sconto che mi ha permesso di usufruire di uno strumento di questo livello.