• White Facebook Icon

Stefano Belacchi,

Guida Ambientale Escursionistica (GAE) Associato Aigae.

Iscritto al Registro Italiano delle GAE al N° ER440.

Esercita la professione ai sensi della L.4/2013

P. IVA 04215960404

LA VERNA

BOSCHI DI FATE DI SANTI E DI BANDITI

 

IL TERRITORIO

La Rupe della Verna è un luogo ricchissimo di storia e ammantato di misteri. Oggi è noto per il miracolo delle stigmati di San Francesco che qui fece costruire il meraviglioso santuario ancora oggi visitabile. Già prima della storia cristiana queste foreste erano però sacre al culto pagano di Laverna, dea dei briganti e divinità del sottosuolo che nelle tante grotte nascoste nel folto della foresta trovava un perfetto luogo di culto e di rifugio. La particolare natura geologica di questa zona infatti la rende ricca di profondi anfratti sfruttati dall'uomo nei secoli passati per gli usi più diversi. I briganti vi si nascondevano per aggredire i viandanti che tentavano qui di attraversare le montagne, i frati francescani ne sfruttavano la frescura per conservare il ghiaccio e gli alimenti.

Il santuario, costruito sulla parte più aspra della rupe, ha creato nei secoli una straordinaria barriera a difesa della foresta sita sulla cima del monte Penna. Oggi in quella piccola oasi naturalistica si possono osservare dei processi naturali scomparsi nella maggior parte degli altri boschi. 

Ai piedi della rupe, tra le ripide pareti di arenaria e le grotte tettoniche create da antichissime frane, vegeta uno dei boschi più suggestivi del Parco, ricoperto di verdissimi muschi e ombreggiato dalle chiome maestose di faggi secolari

I sentieri che salgono al santuario sono tra i più belli di tutto il Parco Nazionale. Benchè non particolarmente lunghi attraversano differenti tipologie di bosco e permettono ad uno sguardo attento di coglierne le caratteristiche.

 
 

COME ARRIVARE

Il santuario della Verna è situato nei pressi di Chiusi della Verna, non distante da Bibbiena (AR). Vi si arriva dal versante toscano con la SR71 da Arezzo verso Bibbiena e da Firenze (Pontassieve) con la SR70 per il Passo della Consuma e fondovalle casentinese. Da Bibbiena si segue poi la SP208 verso Chiusi della Verna.
Dal versante adriatico occorre raggiungere la SS3bis E45 e uscire a Pieve Santo Stefano, poi seguire la SP208 per Chiusi della Verna.

DOVE ALLOGGIARE

A Chiusi della Verna si trovano numerosissime possibilità di alloggio. La zona è infatti estremamente frequentata da pellegrini e camminatori e esistono quindi soluzioni per tutte le esigenze. Ne segnaliamo quindi solo alcuni.

Rifugio del Lupo Tel +39 0575 1840614 rifugiodellupo1@gmail.com

Rifugio Casa Santicchio Tel +39 0575 1787586 podere.santicchio@gmail.com

Albergo La Verna Tel +39 0575 532129 info@albergolaverna.com

Camping La Verna Tel +39 0575.532121 info@campinglaverna.it

Agriturismo La Motta Tel +39  0575 518089 lamotta@agriturismolamotta.com

Non sono distanti i paesi di Badia Prataglia, Bibbiena, Bagno di Romagna, Poppi, Pieve Santo Stefano dove è possibile trovare ulteriori sistemazioni.